L’azienda Terre del Creario

L’azienda Terre del Creario

Quando la tradizione guarda avanti

L’azienda Terre del Creario rinasce nel 2000 con la volontà di ripristinare l’attività vitivinicola portata avanti fin dagli anni’20 dai nostri nonni e abbandonata a cavallo degli anni settanta per la mancanza di prospettive umane ed economiche nella coltivazione della vite nella zona dell’Alto Canavese.  Su queste colline i nostri avi coltivavano le vigne con impegno, con difficoltà e preoccupazioni, ma con tanta semplicità e rispetto per la terra.  [read more=”Continua a leggere…” less=”Nascondi testo”]

Oggi, grazie alla dedizione di un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione, tentiamo di dare forma ad un lavoro che richiede sempre lo stesso impegno e lo stesso amore per il territorio, ma che sa regalare momenti unici ed autentici.

La stessa passione che da sempre contraddistingue il nostro lavoro è stata utilizzata dapprima per recuperare al bosco le superfici meglio esposte delle tenute, poi per ricostituire i vecchi terrazzamenti presenti nella collina e impiantare i primi filari secondo le moderne tecniche viticole,  successivamente si sono ristrutturati i vigneti meritevoli di conservazione e infine è stata realizzata una moderna cantina che consenta di sperimentare e consolidare in azienda le moderne tecniche enologiche. L’acciaio ed il legno utilizzati per le vinifi cazioni ed affinamenti, ma soprattutto l’amore dell’uomo, consentono di esprimere con semplicità episodi di rispetto per il nostro territorio da sempre capace di regalare emozioni uniche e sincere a chi riesce, anche per pochi momenti, a coglierle nel sorseggiare i nostri vini esalanti profumi autentici ed antichi delle nostre terre.

Salute!

[/read]

Fam. Bertotti e Fam. Freisa

Il Canavese e i suoi vigneti

Vigneti Canavesani

Il Canavese

Il Canavese è un vero corridoio tra il Piemonte e la Valle d’Aosta, offre una ricchezza di ambienti naturali, dalla pianura alle Alpi, attraverso piccole valli, colline moreniche e laghi, caratterizzati da microclimi che hanno permesso, gia’ dal tempo dei Romani, la coltivazione della vite. Il Catasto Francese evidenzia, fin dal 1804, per il territorio di Valperga la stragande maggioranza del territorio produttivo coltivato a vigneto. La produzione si concentra in due zone territoriali con microclima differenziato: l’una in ambito collinare e l’altra in zona pianeggiante.

Vigne di Sopra

I vigneti sono localizzati all’interno della Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Belmonte, in regione Vignolio, detta Vigne di Sopra per l’appunto, e sono appartenuti al Conte Achille di Valperga Civrone. Hanno un’estensione superiore all’ettaro in terreno di medio impasto con prevalenza franco sabbiosa ed esposizione sud, sud-ovest.

Il vigneto si incontra percorrendo il “Percorso Naturalistico La Felce Reale” su un territorio naturalisticamente e paesaggisticamente omogeneo, arido e roccioso, dove radi boschi cedui di castagno mosaicati a radure naturali cedono il passo al piccolo tradizionale vigneto terrazzato, fiancheggiato da pregevoli affioramenti di granito rosa di Belmonte e arbusteti di specie termofile. Gli affioramenti di granito rosa, localmente chiamati “Roc”, la presenza dei tradizionali muretti a secco e le vigne arrampicate sul versante impreziosiscono il percorso.

Dal vigneto si può godere di un’apprezzabile vista panoramica sulla vallata sottostante e sugli abitati dell’alto Canavese.

Granget

  • 45° 29’ 40” N – 7° 46’ 48”
  • E 368 s.l.m.
  • Foglio 6 particelle 228-806

Si trova in zona pianeggiante sulle terre che, fin dal 1752, vengono denominate Regione Creario per la forte composizione argillosa. Percorrendo l’asse viario che collega il centro abitato di Valperga alla Frazione Gallenca troviamo i vigneti all’interno dei quali è stata recentemente ristrutturata la cantina aziendale.

Vitigni

Vino

I Vini

Canavese Nebbiolo DOC

Canavese Nebbiolo DOC

Menzione : Sagrin

Denominazione di origine: Canavese Nebbiolo

 

Profilo sensoriale:

Canavese Nebbiolo DOC Sagri. Colore rosso Granato, con tonalità aranciate. Profumo elegante fine con note floreali e speziate della cannella la liquirizia il caffè e chiodi di garofano. Al palato è austero e importante,  pieno con un tessuto tannico vellutato. Perfetto equilibrio tra le note minerali e quelle acide. Il retrogusto è caratterizzato dalla gradevole persistenza aromatica del nebbiolo e le classiche note speziate.

[read more=”Continua a leggere…” less=”Nascondi testo”]

  • Bottiglie prodotte 3000
  • Vitigni: Nebbiolo 85-95 % Shiraz 5-15%
  • Vendemmia: Manuale in cassette
  • Epoca: Metà settembre Shiraz, Ottobre inoltrato Nebbiolo
  • Gradazione alcolica 14,5%
  • Vinificazione: Fermentazione in acciaio inox con macerazione post fermentativa 30 giorni
  • Malolattica in acciaio in autunno
  • Affinamento: Legno piccolo 12 mesi

Zona di coltivazione

Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Belmonte

L’altura di Belmonte è stata inclusa nel piano regionale dei parchi e delle riserve naturali per le peculiarità geologiche, ambientali, paesaggistiche, storico-archeologiche e artistiche; è una massa di granito rosso che si erge isolata all’imbocco della Valle Orco, caratterizzata dalla classica vegetazione prealpina. Nel Sacro Monte è possibile ammirare le XIII Cappelle della “Via Crucis”.

Il Nebbiolo

È un vitigno producente uve di altissima qualità, per diversi aspetti, ma soprattutto per la completezza di tutte le caratteristiche, in buon equilibrio tra colore, corpo, acidità, aromi persistenti e volatili, robustezza alcolica. È quindi uva adatta ad essere vinificata in purezza o con minimi apporti, a produrre vini definibili “nobili” di gran corpo e durata, previa adeguata maturazione (affinamento).

Per definizione è un vitigno adatto all’invecchiamento, è infatti stabile per aromi e colore.

A maturazione finita i vini di Nebbiolo presentano un profumo con note fruttate e di fiori secchi, di spezie. Al gusto il tannino è moderato. Normalmente viene vinificato in purezza per far risaltare tutte le sue caratteristiche.

Canavese Nebbiolo Doc
Riconoscimenti Sagrin DOC

[/read]

Canavese Barbera DOC

Canavese Barbera DOC 

Menzione : Parbleu

Denominazione di origine: Canavese Barbera

 

Profilo sensoriale:

Il Canavese Barbera Parbleu DOC. Colore rosso rubino, con tonalità violacee. Profumo franco fine con note di confettura, susina e piccoli frutti rossi . In bocca è buona intensità morbido e rotondo, ben equilibrato.

[read more=”Continua a leggere…” less=”Nascondi testo”]

  • Bottiglie prodotte 2600
  • Vitigni: Barbera Chatus Freisa
  • Vendemmia: manuale in cassette
  • Epoca: fine Settembre
  • Gradazione alcolica 13,00%
  • Vinificazione: fermentazione con macerazione in acciaio inox per 10-15 giorni
  • Malolattica in acciaio a ottobre
  • Affinamento: acciaio 8 mesi

 

Zona di coltivazione

Le vigne sono situate in località Granget, nel comune di Valperga, uno dei dodici comuni della Comunità Montana Alto Canavese; inoltre è uno dei comuni alle pendici del Sacro Monte di Belmonte, che fa parte dei sette Sacri Monti del Piemonte e Riserva Naturale Speciale con una legge regionale del 1991. Zona pianeggiante sulle terre che, fin dal 1752, vengono denominate Regione Creario per la forte composizione argillosa. Percorrendo l’asse viario che collega il centro abitato di Valperga alla Frazione Gallenca.
Valperga dista circa 40 km da Torino.

Il Barbera

Vino ottenuto da differenti vitigni: 60% Barbera ed il restante 40% 

Si presenta di colore rosso rubino intenso con evidenti riflessi violacei; è caraterizzato da un profumo intenso, armonico con dolci sentori di bacche rosse e di prugne e vinoso.

Ottimo con piatti a base di carni rosse; tradizionale con formaggi anche stagionati; classico ed eccellente con paste ripiene e al ragù di carne; deciso con bagna cauda; mostra grande personalità con il fritto misto alla piemontese.

Riconoscimenti Parblue

[/read]

Piemonte Syrah DOC

Syrah DOC 

Menzione : Piemonte DOC Syrah

Zona di origine: Comune di Valperga (TO) – Vigne di Sopra 480 mt. s.l.m.
Esposizione sud
Impianto Vigneto Anno 2006
Superficie Ha 1.50
Resa Ettaro 110 q.li
Sistema allevamento controspalliera; Potatura Guyot singolo
Denominazione di origine: PIEMONTE SYRAH

[read more=”Continua a leggere…” less=”Nascondi testo”] 

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO

L’ambiente con particolari terreni e microclima ideale, favorisce lo sviluppo di questo vitigno. Se ben gestita questa cultivar è in grado di fornire un vino eccellente. Il Syrah è considerata una delle uve rosse nobili, sia per la longevità, sia per il profumo dei suoi vini. Il grado di maturazione dell’uva all’atto della vendemmia deve essere perfetto.

Vendemmia: Manuale nel mese di ottobre

  • Gradazione alcolica 13,5%
  • Vinificazione fermentazione con macerazione in acciaio inox per 20 giorni
  • Malolattica in ACCIAIO
  • Affinamento: tonneau 12 mesi,  bottiglia 6 mesi

Caratteristiche organolettiche:

Al naso piacevoli aromi di frutta fresca, ciliegia, confettura, con un pizzico di spezie. Al palato è rotondo e morbido, con tannini delicati e croccanti, espressione aromatica di frutta e note leggermente speziate.

Durata di conservazione: 2 – 3 anni.

Temperatura di servizio: 17° C.

Il Syrah, o Shiraz, è un vitigno a bacca rossa dalle origini controverse: alcuni, infatti, ritengono che la sua provenienza sia l’Iran presso la città di Shiraz, mentre altri sostengono che le sue radici storiche siano legate al territorio di Siracusa; vi è persino una leggenda che lega il Syrah alla città di Aretusa: si narra infatti che fu l’imperatore romano Marco Aurelio Probo a importare il vitigno dall’Egitto con l’intenzione di coltivarlo in Gallia.

[/read]

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Sagrin 2008

Canavese Nebbiolo DOC

Premio Camera di commercio di Torino

1 Cavatappi

Sagrin 2009

Canavese Nebbiolo DOC

Premio Camera di commercio di Torino

2 Cavatappi

Parbleu 2010

Canavese Rosso DOC

Premio Camera di commercio di Torino

2 Cavatappi

Sagrin 2012

Canavese Nebbiolo DOC


Premio Camera di commercio di Torino

2 Cavatappi

Parbleu 2013

Canavese Rosso DOC


Premio Camera di commercio di Torino

2 Cavatappi

Gallery

Contatti

Contatti

Recapiti

Cell: +39 335 / 6296280
Tel e Fax: +39 0124 617239

E-mail

info@terredelcreario.it
cantina@terredelcreario.it
eventi@terredelcreario.it

Indirizzo

Località Granget, 1
Valperga (TO)

Orari apertura cantina

da lunedì a venerdì: dalle ore 15.00 alle 18.30

Sabato: dalle ore 9,00 alle 18.30

Newsletter


Ho letto e compreso l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini della ricezione della newsletter da parte di Terre del Creario Società Semplice

Ho letto e accetto la privacy policy di MailChimp (la newsletter è gestita con MailChimp, e il tuo indirizzo email viene memorizzato sui server di MailChimp)
Translate »